"Non sono le idee che mi mancano, è il tempo per realizzarle che è troppo poco."

venerdì 4 maggio 2012

carciofi ritti

Mi sono sempre piaciuti i carciofi, in pinzimonio, fritti, in insalata, nella pastasciutta e nei risotti...
E quando inizia il periodo dei carciofi sulla mia tavola non mancano mai.
Probabilmente i miei figli non sono molto contenti visto che almeno tre volte alla settimana se li ritrovano nel piatto, ma poco importa, questa è una casa e non un ristorante dove puoi scegliere cosa mangiare.
Tanto per intenderci questa è la mia filosofia.
Se avessero voluto mangiare patatine fritte tutti i giorni avrebbero dovuto scegliere di nascere da un'altra mamma.

CARCIOFI RITTI

- carciofi grossi (mammole, mazzeferrate)
- battuto di prezzemolo, aglio, pancetta, sale, pepe
- olio extravergine q.b.


Pulire i carciofi delle foglie esterne più dure, tagliare la punta,scorciare il gambo.
Metterli in acqua e poi scolarli sul tagliere mentre preparate il battutino di pancetta, aglio e prezzemolo.




Con questo preparato cercare di allargare le foglie dei carciofi e riempiteli con il battuto tra le foglie. Sistemarli in un tegame dai bordi alti, irrorateli con un olio extravergine e un filo di acqua. Metteteli a fuoco medio coperti, fate ritirare l'acqua piano piano finche i carciofi sono cotti. Ci vorrà una mezz'oretta ma forse anche di più.


Serviteli a tavola ancora caldi con una bella fetta di pane toscano.

I carciofi ritti sono quindi cotti lentamente in tegame, i carciofi alla giudia sono invece fritti in abbondante olio. Buon appetito!

5 commenti:

Faby ha detto...

MMMMM buonissimi con la pancetta...da provare subito!
Ciao Faby

Günther ha detto...

molot melgio cosi che fritti mi piace molto questa ricetta

Chiara SofficiSogni ha detto...

Gnam! Adoro i carciofi!

Lauradv ha detto...

Li adoro!!!! Prima o poi preparerò questa tua ricettina slurposa :D

Chiara ha detto...

anche tu carciofi :))))
qui ieri in tavola avevamo solo carciofi! risotto, ripieni, in porchetta, in padella
se eri vicina nel fine settimana andavamo insieme a gustarli alla sagra!
baciiii
segno la tua ricetta!! buonissima!